Porgo il mio benvenuto a tutti in questo luogo ove la Parola regna sovrana e la Mente Ú libera di formulare ogni pensiero e teoria. La Fortezza Ú il luogo ove poter discutere di cultura liberamente, nei campi che pi¨ ci appartengono. Entrate,e vedrete voi
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista utentiLista utenti  GruppiGruppi  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 La rilegatrice dei libri proibiti

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Demian
Admin


Femminile Numero di messaggi : 123
EtÓ : 26
Data d'iscrizione : 17.07.08

MessaggioOggetto: La rilegatrice dei libri proibiti   Dom Ago 10, 2008 6:33 pm

Ultimamente ho letto questo, capitatomi tra le mani quasi per caso Very Happy
Ecco qui la trama ^^

╚ il 1859 a Londra e davanti alla legatoria Damage si Ŕ appena fermata una carrozza con le ruote di un rosso fiammante, i fanali dorati e uno stemma sulla portiera. Dalla carrozza scende Sir Jocelyn Knightloey che, con la sua cerchia di amici coltiva il sogno di liberare la societÓ dalle "pastoie del ritegno" e della morale. Da quando la legge ha stabilito che Ŕ illegale pubblicare e diffondere opere letterarie di genere immorale ma non possederle, Sir Knightloey e i suoi amici collezionano quei libri proibiti che i puritani dell'epoca vorrebbero bruciare tra le fiamme dell'inferno: il Decamerone, il Satyricon di Petronio, l'Ars Amatoria di Ovidio. A rilegare quei libri con preziose pelli e fodere scarlatte Ŕ Dora Damage, la moglie di Peter Damage. L'artrite reumatica sta deformando le mani del marito e, in barba a tutte le leggi della corporazione dei legatori che vietano il lavoro alle donne, Dora ha preso il suo posto. Le sue originali rilegature suscitano l'entusiasmo di sir Knightley e dei suoi amici. Dora comincia cosý a rilegare tutte le opere proibite e galanti del gruppo con l'aiuto di Jack, un giovane apprendista, e di Din, uno schiavo nero americano condotto nel laboratorio dalla filantropica e ambigua Lady Sylvia, la moglie di Sir Knightley. Ma non finisce forse puntualmente nei guai chi entra in una "societÓ del vizio"? Un'eroina moderna che non esita a infrangere le regole e i tab¨ della Londra del XIX secolo, in cui gli ideali pi¨ nobili si accompagnano alle miserie pi¨ sordide.

╚ un libro molto bello, descrive molto bene la societÓ di quei tempi e il turbamento che deriv˛ di fronte alle novitÓ che si stavano cominciando ad instaurare. ╚ un libro veramente molto comunicativo. Smile
Se qualcuno lo avesse giÓ letto, sarei curiosa di sentire cosa ne pensa Smile
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://la-fortezza.forumattivo.com
 
La rilegatrice dei libri proibiti
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» libri illustrati sul tiger I - panther - kv1 e kv2 ecc-
» Libri "usati o non piu' in commercio"
» I Libri Segreti
» libri fatati ci ho provato
» Dai Vangeli proibiti.

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
La Fortezza :: Community :: La Biblioteca-
Andare verso: